Ozi d’autore a Perugia

Ozi d’autore a Perugia

Ieri sera, 8 febbraio 2018, sono stata invitata a tenere una “lezione”, o piccola conferenza, o insomma, a parlare in questo salotto intimo e vivace di Rosella de Leonibus, psicoterapeuta e formatrice molto nota e apprezzata, da me in primo luogo. La stanza era stracolma, non me l’aspettavo, tanto che avevo preparato dei foulards per far fare un’esperienza con la voce a occhi chiusi e al buio, ma erano pochi, così con santa pazienza mi sono messa, con l’aiuto di Andrea, a tagliuzzare i fazzoletti. E’ stato buffo, ognuno voleva un colore diverso, c’era chi detestava il rosa (com’è possibile! mi domando, io l’adoro…il rosa nella mia vita non può mai mancare). Ho raccontato la mia storia con la voce, e mentre parlavo mi si sono chiarite molte cose, è stato veramente interessante scoprire che sono felice, sono felice di far cantare le persone, che è un lavoro nobile, una missione in un certo senso, anche se non voglio incensarmi, mi pare un lavoro bellissimo. Ricordo che una volta Kaya Anderson, l’insegnante che di più mi ha ispirata nella mia formazione, disse che il suo era il lavoro più bello del mondo. E lo diceva con gli occhi azzurrissimi da bambina, aperti verso il mondo e pieni di vita anche a ottant’anni. Le belle persone che ho incontrato ieri mi guardavano e io pensavo, ma veramente vogliono sapere qualcosa da me? E io? Cosa so? Io non so niente, io ascolto le voci, le coccolo, le aiuto a uscire. A un certo punto mi è stato chiaro, durante questa esperienza molto gratificante da un punto di vista personale e...
Work in progress con Francesco Campanoni e la regia di Carla Gariazzo

Work in progress con Francesco Campanoni e la regia di Carla Gariazzo

Siamo partiti da uno spettacolo di improvvisazioni dove si mescolavano testi di Francesco (surreali, esilaranti, pieni di non sense, e sempre e comunque lunari e delicati) con canzoni mie, suonate al pianoforte. La Casa Studio cs376 di Cortona ha ospitato la “puntata zero” di questo lavoro che poi, grazie all’incontro con la regista perugina Carla Gariazzo, si sta evolvendo in un vero e proprio spettacolo, che andrà in scena come prova aperta il prossimo 1 marzo alle 18,00 sempre al cs376 di...
Posso! Le lune storte…

Posso! Le lune storte…

Le Lune Storte cantano insieme da più di un anno. Ci incontriamo per condividere una bellissima passione al Cad “Il passo di Ulisse” a Gubbio. Portiamo le nostre “Lune Storte” nelle canzoni che componiamo e che cantiamo con emozione e sentimento. Questo è un progetto che unisce l’arte e la terapia perchè l’arte, la musica e tutte le espressioni umane sono fonte di benessere e di guarigione. Stiamo realizzando un CD che conterrà alcune delle composizioni che abbiamo realizzato. Noi siamo: Simona, Michela, Elena, Alessia, Cristina, Manuela, Petra, Tony, Letizia, Gabriela, Francesca. Il progetto è coordinato da Claudia Fofi insieme agli operatori della cooperativa Asad e dell’ASL numero 1...
“Canto Incontro Canto” e le ragazze del C.A.D., “Le Lune Storte” cantano insieme…

“Canto Incontro Canto” e le ragazze del C.A.D., “Le Lune Storte” cantano insieme…

Ha funzionato ed è stato magico l’esperimento di unire le voci del coro multietnico con quello delle “Lune Storte”, le ragazze del Laboratorio di scrittura della canzone del C.A.D.. L’idea era quella di condividere in un unico momento alcuni passi della registrazione del cd. In tante sono arrivare negli studi di Al Fondino, una trentina di donne generose e disponibili a mettersi in gioco e cantare. Si va delineando un grande progetto sull’integrazione, intesa come accoglienza di ogni...