BLOG



“Canto Incontro Canto” e le ragazze del C.A.D., “Le Lune Storte” cantano insieme…

Ha funzionato ed è stato magico l’esperimento di unire le voci del coro multietnico con quello delle “Lune Storte”, le ragazze del Laboratorio di scrittura della canzone del C.A.D.. L’idea era quella di condividere in un unico momento alcuni passi della registrazione del cd. In tante sono arrivare negli studi di Al Fondino, una trentina di donne generose e disponibili a mettersi in gioco e cantare. Si va delineando un grande progetto sull’integrazione, intesa come accoglienza di ogni... leggi tutto

Posso! Il cd è in arrivo…

Il progetto di scrittura della canzone delle ragazze del C.A.D. “Il passo di Ulisse”, fucina di attività per il recupero e la prevenzione del disagio psichico, è approdato a un momento clou, la registrazione di un cd. Per le ragazze e gli operatori è una grande e nuova emozione entrare in uno studio di registrazione vero. Abbiamo letteralmente “invaso” le accoglienti stanze degli studi di Al Fondino, che con Walter Lanzara alla consolle si conferma vero punto di riferimento per tutti coloro che compongono musica nel nostro territorio. A parte la competenza del maestro, va detto che è veramente paziente, dote rara al giorno d’oggi. Paolo Ceccarelli con le sue chitarre e Lorenzo Cannelli al pianoforte hanno creato l’atmosfera giusta per queste bellissime canzoni, che non vediamo l’ora di farvi... leggi tutto

Continuano gli incontri del Coro “Canto Incontro Canto”

Giornate particolarmente intense e divertenti per il nostro coro di donne, dove arrivano sempre nuove persone, e si respira un grande calore umano e una generosità a mettersi in gioco veramente commovente. I nomi di queste donne: Alessia, Agnese, Hayat, Hajar, Antonella, Rosanna, Rosa, Sara, Carina, Pinuccia, Anna, Anna2, Anna3, Giulia, Elisa, Cinzia, Valentina, Lucy, Monika, Maritza, Francesca, Patrizia…sono tante e cambiano sempre, spero di non avere dimenticato nessuna…! Da un articolo su La Stampa di questi giorni: CANTARE IN CORO FA BENE! Studio svedese: i battiti del cuore si sincronizzano con quelli degli altri dalle prime note Cantare in coro allunga la vita, riduce lo stress e ha per l’organismo umano gli stessi benefici di una lunga seduta di yoga. Sono cose che chi canta abitualmente insieme ad altre persone intuiva da tempo, ma che ora sono state scientificamente provate da una meticolosa ricerca dell’università di Goteborg, in Svezia. Gli scienziati hanno monitorato le reazioni dell’organismo di un gruppo di giovani coristi e hanno fatto una scoperta sorprendente: i loro battiti del cuore si sincronizzano già dopo le prime note. Cantare insieme produce inoltre un effetto calmante molto simile a quello dello yoga, dovuto al controllo della respirazione che il canto lirico non amplificato da microfoni richiede. «Il canto – ha spiegato il professor Bjorn Vichoff, responsabile della ricerca – è una forma di respirazione controllata, che in sostanza come lo yoga insegna ai polmoni a respirare meglio». Ma a differenza della pratica dello yoga, cantare insieme non annoia mai e non costringe le giunture a lamentarsi mentre si cerca di raggiungere anche solo la semplice posizione del... leggi tutto

“Posso!” il cd è in preparazione

Nove canzoni composte dalle ragazze del centro di accoglienza diurno “Il passo di Ulisse” di Gubbio verranno registrate e inserite in un cd. Siamo nelle fasi finali di un progetto iniziato da più di un anno, che ha visto il succedersi di molte persone che hanno contribuito con volontà e voglia di giocare e di sognare alla realizzazione di un bellissimo lavoro. Un percorso di integrazione, accettazione delle fragilità psicologiche in cui ci si può trovare in certi momenti della vita e che sicuramente la musica, il canto e la creatività aiutano a superare. Stiamo adesso lavorando all’arrangiamento delle canzoni, e abbiamo invitato a far parte della fase conclusiva in studio anche le donne del coro Canto Incontro Canto, che con la loro presenza renderanno più forte e significativo quello che è e resta, soprattutto, un lavoro sull’accoglienza. Al centro c’è la musica, e le bellissime canzoni che presto ascolterete.... leggi tutto

Accademia dell’Arte di Arezzo

I dodici studenti americani, bravi e motivati, hanno realizzato una prova aperta del loro percorso, iniziato a ottobre 2013, nel quale ognuno ha composto e interpretato una canzone originale. Questa esperienza ha messo i ragazzi in contatto con le loro energie creative. Comporre una canzone originale partendo da diversi punti di vista, e in base alle competenze di ognuno, che erano diverse, era l’obiettivo del corso di musica. Alcuni di loro suonano degli strumenti, altri no, ma tutti sono riusciti ad avere alla fine una canzone e a creare una performance interpretandola. Il punto essenziale è entrare nel processo creativo, non scoraggiarsi, vedere come ogni voce è diversa e unica, ma che è costruttivo ed essenziale il rapporto con il gruppo, sia nella dimensione del “coro” che in quella del “corpo”. La canzone si rivela sempre di più, nella mia esperienza, come un “modello” di sintesi, in cui convergono elementi importanti: la vocalità, la capacità di usare i “tools” a disposizione, la musicalità intesa come intuito musicale concreto, la fantasia, la memoria, il corpo. Sono tutti elementi che esprimono una vitalità musicale non teorica ma pratica e tangibile, e soprattutto che fanno emergere capacità inesplorate e alla portata di tutti, se ben stimolate e... leggi tutto

Seminario di Voce Creativa a Milano

domenica 6 aprile 2014_dalle 10.00 alle 18.00: SEMINARIO DI VOCE CREATIVA .domenica 6 aprile 2014 dalle 10.00 alle 18.00, con pausa pranzo. .Costo del corso: 60€  .Iscrizioni e domande: info@labanlieue.eu .Docente Claudia Fofi.... leggi tutto

lab di scrittura della canzone per band emergenti

Quando mi hanno proposto di guidare questa iniziativa dell’Informagiovani di Gubbio ho detto si! Con grande entusiasmo, come al solito, solo appena velato da un qualche dubbio. Lavorare con i ragazzi, entrare in punta di piedi nel loro territorio, nei loro linguaggi, è sempre una bella sfida…Spesso sento parlar di giovani. I giovani qua, i giovani là. Non hanno voglia di fare niente, sono solo capaci di stare su internet. Che idiozie, fatemelo dire a voce alta! I ragazzi difendono in primo luogo il loro diritto di essere ragazzi, anche se noi adulti rapaci vorremo tanto piegarli all’invecchiamento precoce…Hanno la loro lingua, la loro postura sgangherata, le loro timidezze e le loro spavalderie. Sono da rispettare, se vogliamo il loro rispetto. Venerdì scorso primo incontro, tre sono i gruppi che alla fine del percorso avranno composto, arrangiato e registrato una canzone originale e avranno l’onore di esibirsi nel contest estivo di Gubbstock. Come primo appuntamento ho avuto l’impressione di ragazzi in gamba, motivati, con tante idee musicali buone e la voglia di mettersi in gioco, che è fondamentale. Non vedo l’ora di entrare nel vivo delle... leggi tutto